Cactus Plant Flea Market: il misterioso brand con lo slime

Essere cool, misteriosi e distaccati fa parte della formula per diventare un marchio streetwear di successo. È la metodologia che Cynthia Lu, per anni assistente al fianco di Pharrell Williams, ha adottato per il suo brand Cactus Plant Flea Market. Indossato per la prima volta proprio da Pharrell, il mondo presumeva fosse un altro dei suoi sforzi creativi mentre invece faceva parte del marketing di lancio del brand. Presentato il 1° gennaio 2015 sul sito online cactusplantfleamarket.com. Una piattaforma dove erano presenti solo GIF ed animazioni fino al 23 Marzo 2015, data in cui venne rilasciato il primo prodotto del brand: una t-shirt in collaborazione con Anti Social Social Club.
Ciò che inizialmente è iniziato come magliette tie-dye e felpe con cappuccio grafiche si è rapidamente esteso in una collezione da indossare su larga scala. Data l'incredibile rete di Pharrell e la stretta relazione di Lu con individui che vanno da Nigo a A$AP Rocky, l'etichetta decollò immediatamente e l'interesse salì alle stelle. Tra la collaborazione con Verdy's Human Made, la progettazione del merch per il concerto "Yam's Day" del collettivo hip-hop e di moda A$AP Mob, gli spettacoli di Kanye West Kid Cudi “Kids See Ghosts”, il brand si è consolidato come realtà streetwear emergente.
Con temi che vanno dalla botanica (come suggerisce il nome) alla psichedelia passando per la libertà, l'estetica sconsiderata di Lu è incredibilmente d’impatto. La recente collaborazione con Nike, dapprima sul modello Nike Vapor Max e poi estesa per un merch totale, ultimato con il rilascio di AF1 bianche e nere personalizzabili direttamente dal sito di Nike, è semplicemente un inevitabile dato del loro successo.

 

 

Lascia un commento

Tutti commenti vengono analizzati prima di essere pubblicati